Oscar alla grande bellezza

La grande bellezza: in trionfo il film di Sorrentino

04-03-2014 – 

La grande bellezza: Oscar meritatissimo per il film di Paolo Sorrentino

The Winner is: “La grande bellezza”. Come un malato cronico, per troppo tempo attaccato ad una flebo, la grande macchina cinematografica italiana, si è rimessa in moto. In realtà non si è mai fermata del tutto, ma andava d’inerzia, spinta e sospinta più da ragioni commerciali che da vere vene artistiche talentuose. Nel Paese del bello e dell’incompiuto, dove la bilancia pesa più per quest’ultimo, il film di Paolo Sorrentino, ci dà quel sussulto che scuote l’anima. Abituati all’ozio della ragione e della fantasia, ritrovarci, dopo anni, tra i primi della classe, ci fa un certo effetto. Questa è certo una vittoria della programmazione, della serietà, della consapevolezza del saper fare. Coraggio e merito vanno a tutti coloro che vi hanno preso parte, dalla produzione che ha creduto nel progetto, a tutto il cast, a mio avviso, privo di divismo da prima pagina. Ma parte del merito va alla città di Roma, che ha fatto da cornice a questa pellicola. Con le sue immagini Sorrentino ha descritto una Roma invisibile, mondana e lussuriosa, divisa tra un carpediem e un pantarei, dove la vita che vi scivola dentro è lontana anni luce dalla quotidianità, scandita dal frastuono ineludibile che si leva all’alba. Allora, godiamoci il trionfo, in attesa di altri successi (anche in altri campi, perchè no), sperando di non dover attendere anni, per poter riportare il “genio italico” a posto che più gli appartiene.
Digressione | Pubblicato il di | Contrassegnato | 3 commenti